Samsung ha depositato il brevetto per nuovi modelli di smartphone

Samsung Galaxy Note 10

Ogni giorno che passa, la notizia sta assumendo sempre più carattere ufficiale: il 7 agosto la Samsung presenterà durante l’evento Galaxy Unpacked in nuovissimo e tanto atteso Note 10. E’ possibile anche che l’azienda darà il via alla progettazione di una nuovissima gamma di telefoni Galaxy A, i quali dovrebbero offrire nuove funzionalità agli smartphone di punta, ma anche ad un prezzo accessibile.

Per adesso queste sono solo illazioni o indiscrezioni. In effetti, nulla si sa sulla pianificazione messa in atto da Samsung, anche se alcune esperti del settore sono riusciti a carpire qualche informazioni interessanti su quanto accadrà nei mesi a venire.

Una di queste informazioni riguarda i marchi depositati dall’azienda presso l’EUIPO (Ufficio dell’Unione europea per la proprietà intellettuale) e che riguardano i prossimi modelli della serie A: A11, A21, A31, A41, A51, A61, A71, A81 e, infine, l’A91. I modelli sono stati tutti classificati sotto la dicitura di “Classe 9”. Cosa significa? In poche parole, qualsiasi hardware associato al nome sarà “smartphone, telefoni cellulari o tablet”. Quindi, il successore del Galaxy A10 sarà l’A11, dell’A20 l’A21 e via dicendo.

In particolare, la scelta delle sigle successive suggerisce che la Samsung voglia totalmente voltare le spalle ai nomi di smartphone che iniziano con 100, come il Galaxy A100.

L’azienda aveva presentato i modelli Galaxy A7 e Galaxy A8 all’inizio di ottobre, seguiti qualche mese più tardi dal Galaxy A6, chiudendo il 2018 con il Galaxy A8. Quindi, è possibile che il primo di questa nuova gamma potrebbe essere rilasciato nei prossimi mesi.