OnePlus lancerà in India la sua nuova smart TV

OnePlus si sta preparando a lanciare la sua prima TV intelligente: OnePlus TV. Il lancio è previsto per questo mese nella sola India, che sarà la prima ad ottenere il nuovo dispositivo OnePlus. Ma quali sono le caratteristiche della smart TV?

OnePlus TV ha uno schermo da 55 pollici QLED, tecnologia abbastanza diversa dall’OLED. QLED è l’acronimo di Quantum Light Emitting Diode. Il pannello funziona in modo simile ai LED ma utilizza punti quantici. La retroilluminazione separata aiuta i QLED ad offrire una luminosità migliore rispetto agli OLED. Samsung, TCL e Hisense sono alcune delle principali società di smart TV che utilizzano il pannello QLED. OnePlus ha anche confermato che lo schermo supporterà il Dolby Vision.

È molto probabile che OnePlus offrirà un’interfaccia utente personalizzata su Android TV. Inoltre, l’azienda ottimizzerà il sistema Android per offrire un’esperienza più fluida. OnePlus TV offrirà anche immagini e audio di qualità insieme ad un design straordinario e un’inter-connettività intelligente.

Proprio come Xiaomi, l’azienda sta cercando di raggruppare la piattaforma OTT sulla sua TV OnePlus. Mentre non sono stati rivelati i nome dei suoi partner OTT, quasi sicuramente OnePlus TV offrirà l’accesso diretto ad alcune delle piattaforme più popolari in India.

Il contenuto è fondamentale e rimane uno dei motivi principali per la continua rilevanza della televisione nelle vite delle persone. Tuttavia, l’ecosistema di contenuti è abbastanza diverso da un paese all’altro. Quindi, per OnePlus sarà importante riuscire a stabilire rapporti stretti in ogni Paese in cui verrà venduta in futuro la nuova smart TV, a partire dall’India. Per adesso, l’unico partner online esclusivo della OnePlus TV sarà Amazon, limitatamente per la vendita.

Eon Super 64, adattatore che migliora le immagini di Nintendo 64 sulle tv

Di tutte le console della Nintendo, l’N64 è indubbiamente quella in cui ha più senso giocare con l’hardware originale, soprattutto perché i migliori giochi non esistono per le console moderne.

Il problema principale è il collegamento della Nintendo 64 ai televisori moderni. Il sistema emette S-Video, presente su di essi, riproduce le immagini in maniera veramente pessima. Per fortuna, il problema potrebbe essere risolto grazie ad un nuovo adattatore chiamato Eon Super 64.

L’adattatore ha un collegamento e un ingresso: il primo va inserito direttamente alla porta di uscita dell’N64, nel secondo viene invece inserito il cavo HDMI, da collegare poi dietro la TV. Esteticamente, l’Eon Super 64 si abbina bene con la console Nintendo 64, grazie soprattutto ad un grosso LED roso con il logo Eon che si illumina quando il sistema è acceso.

Il suo funzionamento è abbastanza semplice: acquisisce il segnale S-Video a 240p o 480i dell’N64 e lo scala a 480p regolando colori e luminosità. Nella parte superiore è anche presente un pulsante dedicato per attivare la “Modalità Slick”, la quale uniforma l’immagine.

Certo, l’immagine che ne risulterà non è nitidissima, ma su un TV 4K è talmente chiara da riuscire a distinguere i bordi dei pixel effettivi, cosa impossibile con il collegamento S-Video diretto. I colori sono di bell’aspetto, non si manifesta alcun ritardo evidente ed i giochi traggono vantaggio da questo output veramente efficace.

Il prezzo? Non è economico e non potrebbe essere altrimenti per dispositivi di questo genere: 149,99 euro, ben superiore a quanto attualmente viene venduta il Nintendo N64. Intanto, gli amanti delle vecchie console e dei giochi annessi non possono fare a meno dell’Eon Super 64 se vogliono godersi appieno le definizioni delle immagini sui televisori moderni.

Video non ufficiale mette in mostra il nuovo iPhone 11

Mancano soltanto pochi giorni al lancio del nuovo iPhone 11 ed i fan sono in fervida attesa. Per ora, possono ammirarne il design attraverso un video non ufficiale caricato su YouTube.

Con le potenzialità già decantate, gli amanti dei dispositivi Apple hanno potuto ammirare l’iPhone 11 e 11 Pro in azione. Naturalmente, quelli riprodotti nel video non sono veri ma soltanto delle simulazioni create dal team che sta dietro al video, ConceptsiPhone.

Ma come sono riusciti a ricrearli digitalmente? Molto probabilmente, grazie agli schemi rubati dalla fabbrica Foxconn in cui vengono realizzati gli iPhone. Di solito, i file di progettazione vengono utilizzate dalle aziende che producono modelli e custodie protettive prima che venga rilasciato ufficialmente un dispositivo.

Ciò che manca nei video è la precisione con cui sono stati riprodotti i nuovi modelli iPhone. La prima cosa che cade all’occhio è il pulsante di disattivazione audio uguale a quello presente nei vecchi modelli, nonostante è già stata rilasciata la notizia che i prossimi dispositivi avranno il pulsante rotondo simile a quello presente sull’iPad Pro. Poi c’è il pannello posteriore, che nel video sembra essere in vetro trasparente come nell’iPhone XS. Molti rapporti, invece, hanno affermato che la nuova serie presenterà un vetro smerigliato.

A parte gli errori, con tutta probabilità ciò che viene esposto nel video ricalca in linea generale ciò che verrà presentato ufficialmente a breve da Apple. Molto probabilmente, la nuova gamma sarà composta dall’11, dall’11 Pro e dall’11 Pro Max. L’evento di presentazione è previsto per il 10 settembre, mentre i nuovi modelli iPhone potranno essere preordinati a partire dal 13 settembre, una settimana prima del rilascio ufficiale (previsto appunto per il 20 del mese).

Guardando oltre la serie iPhone, è previsto il lancio di altri prodotti dell’azienda, tra cui l’Apple Watch, un Mac Pro, un MacBook Pro, un iMac e alcuni modelli di iPad e Apple TV+.

Vodafone e Wind, nuove offerte su telefonia mobile e fissa

Nuove offerte per quanto riguarda il mondo della telefonia fissa e mobile. Vodafone torna ad offrire a chi è già cliente e a quelli nuovi Unlimited x4 Pro. L’offerta è attivabile online direttamente dal sito dell’operatore.

Vodafone Unlimited x4 Pro offre a tutti gli utenti chiamate illimitate verso i numeri nazionali fissi e mobili, 10 GB di traffico dati e illimitati per applicazioni chat come Messenger, Whatsapp, Skype, Telegram, mappe come Tom Tom Go, Google Maps, social media come Facebook, Twitter, Instagram e, naturalmente, per quelle di musica, tipo Apple Music, Spotify. Naturalmente, la connessione viaggia in 4G. Il prezzo mensile? 14,99 euro, che verrà addebitato su carta di credito o conto corrente.

Per coloro che voglio addebitata la tariffa mensile sul credito residuo, il prezzo lievita a 19,99 euro ed i minuti da illimitati passano a 1.000.

Nell’ambito della telefonia fissa, Wind Tre propone ai suoi clienti telefono ed Internet a soli 26,98 euro al mese. La proposta è stata avanzata ad alcuni clienti selezionati. Chi attiverà la promozione potrà ottenere traffico dati mobile aggiuntivo.

L’offerta, che viene proposta tramite SMS informativo, è attivabile entro il 31 agosto. Una volta aderito, il cliente potrà navigare in Internet da casa sfruttando la velocità massima prevista nella zona di residenza. Inoltre, avrà a disposizione un nuovo modem e assistenza Wind Tre. C’è soltanto un vincolo: la tariffa mensile di 26,98 euro è riservato soltanto a chi ha già attiva un’offerta su rete mobile. Invece, chi ha cambiato gestore mobile, la tariffa mensile incrementerà al prezzo standard.

Ecco cosa dice l’SMS informativo inviato da Wind ad alcuni suoi clienti: “Per te un’offerta ancora più conveniente: scegli Wind anche per il telefono di casa a 26,98 Euro al mese, modem e assistenza incluso! Navighi in internet alla massima velocità disponibile nella tua zona e in più hai GRATIS 100 Giga ogni mese per i tuoi smartphone Wind. Per attivazione del servizio, costi e condizioni chiama il numero verde 800991159, vai su wind.it o corri nei negozi Wind entro il 31/08”.

LG G8X verrà probabilmente lanciato all’IFA 2019

Sette mesi fa, LG lanciò il G8 ThinQ e il V50 ThinQ, primo smartphone abilitato per il 5G, al Mobile World Congress 2019. Negli ultimi giorni è trapelata la notizia che l’azienda ha intenzione di lanciare un nuovo smartphone appartenente alla serie G: il G8X, che quasi sicuramente sarà presentato all’IFA 2019 di Berlino (6 – 11 settembre).

Il dispositivo andrebbe a sostituire LG G8 ThinQ, disponibile attualmente in determinati mercati. Dovrebbe avere una sola fotocamera anteriore, un display quad HD da 6,2 pollici con cornici estremamente sottili sui lati e più spesse in alto e in basso. Le sue misure sono 159,3 x 75,8 x 8,5 mm, è dotato di una porta USB-C, un jack da 3,5 mm e una griglia per altoparlanti.

La fotocamera posteriore dovrebbe avere una configurazione doppia allineata orizzontalmente e con un flash a LED. Mancherebbe il sensore di impronte digitale sul retro, caratteristica presente nella maggior parte dei dispositivi di punta LG. Inoltre, la presenza del notch a goccia d’acqua lascia poco spazio per includere altri sensori nella parte anteriore. Quindi, è molto probabile che il sensore di impronte digitali sarà in-display, diventando il primo dispositivo dell’azienda a disporre di tale tecnologia.

Per quanto riguarda l’aspetto prettamente hardware, il G8X dovrebbe essere dotato o del processore Qualcomm Snapdragon 855 oppure del Snapdragon 855+. Inoltre, potrebbe anche essere dotato di una combinazione di obiettivi standard e grandangolari sul retro.

Ci sono anche notizie che dicono cose diverse. La prima afferma che il nuovo smartphone verrà lanciato in autunno nei Paesi Bassi, la seconda che, invece di lanciare il G8X all’IFA 2019, LG dovrebbe invece presentare un dispositivo a tre schermi, che sia un telefono o un accessorio per il V50 ThinQ non è dato saperlo. Bisogna attendere che vengono rilasciate comunicazioni ufficiali da parte dell’azienda.

Tiscali Mobile e Noitel propongono offerte a 3 euro al mese con minuti e Giga

Prezzi e bundle sempre più in aumento dagli operatori telefonici, ma ci sono delle eccezioni, con opzioni tariffarie sotto i 3 euro e con almeno 1 GB di traffico dati. Le due aziende “responsabili” di un tale prezzo fuori mercato sono Tiscali Mobile e Noitel.

Per quanto riguarda Tiscali, l’offerta prevede 60 minuti di chiamate verso numeri fissi e mobili nazionali, con scatti anticipati di 60 secondi, 2 GB di traffico dati in 3G. Il prezzo? 2,50 euro al mese, scalabile sul credito residuo.

Per attivare l’offerta, i clienti già Tiscali devono pagare 10 euro di contributo attivazione, mentre per i nuovi la stessa è gratuita, sia per portabilità che per numeri nativi. Naturalmente, bisogna aggiungere il prezzo di 10 euro della SIM e una prima ricarica obbligatoria di 10 euro. Superate le soglie previste dall’offerta, il costo per chiamare numeri fissi e mobili sarà di 0,12 euro al minuto, senza scatto alla risposta, l’invio di SMS sempre a 0,12 euro cadauno e la connessione dati di 0,30 euro ogni MB consumato.

Invece, Noitel offre SMS inclusi nel piano tariffario mensile. L’offerta, chiamata Step, prevede 300 minuti di chiamate verso numeri fissi e nazionali, con scatti anticipati di 30 secondi, 10 SMS e 2 GB di traffico dati in 4G. Prezzo? 2,99 euro al mese. Per tutti quanti, il contributo di attivazione è di 5 euro, a cui vanno aggiunti 10 euro di costo della SIM. Nell’offerta sono inclusi l’avviso di chiamata, lo sai, l’hotspot Wi-Fi e la segreteria telefonica. L’offerta si rinnova in automatico ogni mese su credito residuo.

Consumate le soglie previste dall’offerta, le tariffe applicate sono quelle previste dal piano tariffario. Nel caso in cui si voglia cambiare operatore, il cliente deve pagare 1,50 euro.

8BCraft lancia RetroStone2, nuova console retrò

La passione per i videogiochi retrò è più che mai viva. Una delle aziende all’avanguardia di questa “rivoluzione antica” nel mondo moderno è 8BCraft. Dopo aver lanciato con un certo successo due console come Raspiboy e RetroStone, l’azienda propone adesso RetroStone 2. Tutti gli amanti dei giochi retrò potranno adesso sfogarsi con questa nuova console portatile.

RetroStone 2 sfrutta pienamente la potenza di Retropie. Per giocare, bisogna scaricare ed eseguire ROM ed emulatori. Siccome la console è stata progettata per essere utilizzata in movimento, lo schermo incorporato è da 3,5 pollici. Ciò che è davvero interessante è la porta HDMI, che offre la possibilità di collegare il dispositivo a qualsiasi TV moderna. E’ anche presente una porta Ethernet, insieme a tra porte USB e uno slot per schede microSD. Insomma, il vecchio si unisce al moderno.

RetroStone2 possiede tutti i pulsanti necessari per giocare a qualsiasi gioco. Davanti è presente un D-Pad, quattro pulsanti, quello Start e quello Seleziona. Invece, sul retro ci sono quattro pulsanti aggiuntivi, utili per i giochi tipici di SNES, PS1 e di qualsiasi altro sistema recente.

L’hardware è composto da una scheda singola con un processore A20 a due core che garantisce 1,0 GHz di potenza. La RAM è di 1 GB. Per chi vuole collegarsi col WI-FI e via Bluetooth, possono essere acquistate a parte le estensioni. Inoltre, nella versione Pro sono presenti 8 GB di memoria integrata, un connettore SATA m.2, un connettore joystick e una scheda SD da 64 GB.

Riepilogando, ecco cosa ottiene chi acquista RetroStone 2:

  • Display con risoluzione 640X480.
  • Batteria rimovibile da 4000 mAh.
  • Altoparlante incorporato.
  • Jack per cuffie da 3,5 mm.

La console sarà disponibile a partire da dicembre. Il prezzo di acquisto è di € 129.

Wind All Inclusive Young Easy Pay solo per i clienti più giovani

La Wind da sempre si rivolge ai giovani per preparare offerte appositamente per loro, considerando che rappresentano un bacino d’utenza consistente. La nuova promozione telefonica prevede soglie molto alte di minuti, SMS e Giga ad un prezzo molto economico. Possono aderire all’offerta i clienti di età compresa tra i 18 e i 30 anni, acquistando una nuova SIM presso i punti vendita Wind, con o senza la portabilità del numero. Ciò che alletta maggiormente sono i 160GB di connessione dati compresi nella promozione.

L’offerta si chiama “All Inclusive Young Easy Pay” e permette di ottenere minuti illimitati per chiamare numeri fissi e mobili su tutto il territorio nazionale, SMS illimitati verso tutti i numeri mobili e 60GB di traffico dati. E i restanti 100GB? Disponibili fino al 22 settembre e senza pagare costi aggiuntivi.

Quanto è il costo mensile dell’offerta? Soltanto 11,99 euro, pagabili tramite carta di credito o conto corrente. La promozione prevede anche l’aggiunta dei seguenti servizi:

  • Segreteria telefonica
  • SMS MyWind
  • Navigazione hotspot

Nel momento in cui viene acquistata la nuova SIM, il cliente deve pagare un totale di 16,99 euro, di cui 10 euro per la stessa SIM e 6,99 euro per l’attivazione della promozione All Inclusive Young Easy Pay. Così come il costo mensile, la spesa iniziale viene addebitata dall’azienda su conto corrente o carta di credito. Modificare la modalità di pagamento significa vedersi abbassare tutto le soglie della promozione. Quindi, l’utente che richiederà l’addebito su credito residuo, otterrà le seguenti soglie: minuti illimitati da utilizzare su numeri fissi e mobili in Italia, 200 SMS verso tutti i numeri e soltanto 30GB di traffico dati.

OnePlus lancerà un nuovo smartphone 5G entro fine anno

La OnePlus è pronta a produrre un nuovo smartphone 5G prima della fine del 2019. Ad annunciarlo è stato l’Amministratore Delegato della società Pete Lau. Il dispositivo sarà in grado di supportare il segnale 5G a livello globale. Il design dovrebbe ricalcare quello del predecessore 7 Pro, primo telefono 5G creato dalla OnePlus. Lo smartphone dovrebbe assumere il nome di 7T.

Stando alle dichiarazione di Lau, il telefono dovrà essere in grado di competere con il 5G, soprattutto perché è prevista la diffusione globale del nuovo segnale nel 2020. Sarà davvero così? Stando a quanto si sta osservando in più parti nel mondo, la previsione potrebbe essere veritiera. Quindi, mettere in commercio un nuovo telefono 5G per la fine dell’anno è un’operazione di marketing intelligente.

Per quanto riguarda l’aspetto tecnico del nuovo smartphone, molti si aspettano che presenterà all’interno il nuovo Snapdragon 855 Plus, un sensore di impronte digitale in-display e una videocamera selfie pop-up alla stregua del OnePlus 7 Pro. Per quanto riguarda le reti da cui trarrà velocità in 5G, quasi sicuramente seguirà lo stesso percorso di Sprint sia negli Stati Uniti che in Europa.

Una domanda però sarebbe lecita: in cosa si differenzierà questo nuovo modello dal OnePlus 7 Pro? Probabilmente saranno apportati alcuni miglioramenti hardware e software nelle fotocamere oppure, come avanzato da più parti, una videocamera selfie sotto il display, anche se quest’ultima ipotesi appare altamente improbabile, considerando che una notizia del genere si era sparsa qualche mese fa nei confronti di un nuovo smartphone di Oppo, notizia che poi si è rivelata una bufala. E’ ancora presto per vedere su un telefono una tecnologia del genere.

Giga illimitati nel weekend di Ferragosto per i clienti Vodafone

Negli ultimi giorni, la Vodafone sta inviando degli SMS informativi ad alcuni suoi clienti invitandoli ad attivare gratuitamente Giga illimitati per il weekend di Ferragosto.

Il messaggio recita testualmente: “Lavoriamo costantemente per migliorare la qualità della nostra rete Giga Network 5G. Condividi foto guarda video e naviga con la migliore performance di rete con Giga illimitati in regalo per questo sabato e domenica. Attivali gratis entro il 16 Agosto 2019 rispondendo SI a questo SMS″.

In pratica, si tratta della “Giga Weekend”, che va attivata entro il 16 agosto. Per farlo, basta rispondere “SI” all’SMS ricevuto.

L’offerta prevede Giga illimitati di traffico dati nel periodo che va dalle 00.00 di sabato alle 23.59 di domenica. La promozione si disattiverà in automatico. Naturalmente, non tutti i clienti Vodafone potranno usufruire della promo Giga Weekend, ma soltanto chi ha avuto la fortuna di ricevere l’SMS informativo oppure nella pagina “Offerte Per Te” presente nel sito dell’operatore o nell’App My Vodafone.

Giga Weekend è utilizzabile su qualsiasi APN dell’operatore disponibile in Italia (mobile.vodafone.it, iphone.vodafone.it, wap.omnitel.it e web.omnitel.it); inoltre, può essere utilizzato sulla rete Giga Network 5G, sempre che l’utente abbia un’offerta abilitata, una SIM da almeno 128K, un dispositivo che supporti la nuova frequenza e trovarsi in un luogo dove è già presente il segnale 5G. Attualmente, è disponibile a Torino, Milano, Bologna, Napoli e Roma.

La promozione può essere utilizzata non solo sul territorio italiano, ma anche nei Paesi dell’Unione Europea. Infine, Giga Weekend, come tutte le promozioni Vodafone, può essere utilizzata in modalità hotspot, ossia abilitando il dispositivo come modem. Non sono previsti costi aggiuntivi.